Roma, picchiata e violentata in uno stabile vicino a San Pietro: fermato un senza fissa dimora

Lunedì 13 Maggio 2019
5
Picchiata e violentata in uno stabile vicino San Pietro: fermato un senza fissa dimora
Ha abusato di una donna, colpendola con un tubo metallico e ferendola con un coltello, per vincere le sue resistenze. L'uomo, un cittadino romeno di 47 è stato rintracciato dai carabinieri della Stazione Roma San Pietro che l'hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto, accusto di violenza sessuale e lesioni. Si tratta di un senza fissa dimora e con precedenti: tre notti fa, ha avvicinato una donna, senza fissa dimora, polacca di 50 anni nella corte interna di uno stabile in disuso che si trova in via delle Fornaci e dove abitualmente si rifugiano i clochard per trascorrere la notte, molestandola pesantemente. Per costringerla ad avere un rapporto, il 47enne non ha esitato a colpire la donna con un tubo metallico e a ferirla con un coltello.

LEGGI ANCHE Anziana morta dopo la rapina in casa a Montesacro, fermati 5 banditi

Dopo essere stata medicata all’ospedale Santo Spirito, dove i sanitari le hanno diagnosticato lesioni guaribili in 15 giorni, la donna è stata accompagnata al Comando Stazione Carabinieri Roma San Pietro dove ha sporto denuncia dei fatti descrivendo minuziosamente il suo aggressore. I militari si sono immediatamente messi sulle tracce dell’uomo che è stato individuato in via della Stazione di San Pietro. Bloccato e portato in caserma, il 47enne è stato riconosciuto dalla vittima e, nel corso della perquisizione, trovato ancora in possesso del tubo metallico e del coltello con cui aveva ferito la donna. Il cittadino romeno è stato rinchiuso nel carcere di Regina Coeli, dove rimane a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, sul tram 8 l'incontro con l'assassino

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma