Valmontone, nella villa l'arsenale dello spaccio: arrestato fabbro spacciatore

Gli agenti del commissariato di polizia di Colleferro, hanno tratto in arresto un uomo di 59 anni, A.D. già conosciuto alle forze dell'ordine, che nella sua villa isolata a Valmontone, riforniva gli assuntori di coca ed eroina della zona a sud di Roma.  Gli acquirenti giungevano nella sua proprietà e li riceveva in una dependance della sua villa, dopo aver osservato a distanza e aperto il cancello elettrico sorvegliato a distanza. Tra la camera da letto della sua abitazione e la dependance esterna, aveva tutta l'attrezzatura e le dosi già pronte all'uso.

I poliziotti durante il blitz hanno trovato in un locale attiguo alla villa dove ufficialmente l'uomo diceva di fare lavoretti fai da te, tipo fabbro, aggiustare mobili, roba di antiquariato . Ma in realtà sotto ad una piallatrice elettrica per il legno, erano occultati la droga, diversi grammi di cocaina ed eroina, e circa 9mila euro in contanti. L'operazione e l'arresto è stata eseguita dagli agenti del commissariato di polizia di Colleferro, diretto dal vice questore Marco Morelli, nell'ambito di un progetto di pattugliamento e sicurezza cittadina, nella zona, che è un crocevia, tra Roma e la Ciociaria, verso Napoli, attraversata dalla via Casilina e dall'autostrada del sole. (Foto Luciano Sciurba)

ALTRE FOTOGALLERY DELLA CATEGORIA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani