ROMA

Flaminio e Villaggio Olimpico, passi avanti per la riqualificazione

Sabato 8 Agosto 2020 di Francesco Pacifico
L'ingresso dello stadio Flaminio
Passi avanti, anche se un po' lenti, per il restyling dello stadio Flaminio e dell'area dell'area del Villaggio Olimpico. La giunta Raggi ha approvato una memoria per istituire un tavolo tecnico interno per realizzare uno studio di fattibilità, votato alla rigenerazione e alla valorizzazione della zona.

I tempi non saranno brevi, anche perché bisognare trovare un filo tra strutture all'avanguardia come l'Auditorium della musica e altre da riqualificare come Flaminio e il Palazzetto dello sport. Ma non si parte da zero perché Cassa Depositi e Prestiti e Istituto di Credito Sportivo hanno presentato al Comune nei mesi scorsi - come ha fatto sapere Roma Capitale - «possibili scenari di intervento e messp a punto una proposta di rigenerazione dell’area».

Mentre per il Palazzetto dello sport il Campidoglio già lanciato una procedura aperta per i lavori di risanamento conservativo, che si è chiusa lo scorso 24 luglio.

Se il Villaggio Olimpico è interessato da mesi dal progetto di una grande zona pedonale, i maggiori problemi riguardano proprio l'area intorno allo stadio progettato da Pier Luigi Nervi, preda di abbandono, rifiuti e senza tetto.
© RIPRODUZIONE RISERVATA