Colombe e uova allo Spallanzani e al Bambino Gesù: pioggia di doni per Pasqua

Colombe e uova allo Spallanzani e al Bambino Gesù: pioggia di doni per Pasqua
2 Minuti di Lettura
Domenica 12 Aprile 2020, 16:07

Colombe e uova allo Spallanzani e al Bambino Gesù. Per Pasqua i due ospedali in prima linea contro il Covid-19 hanno ricevuto una pioggia di doni. Tra le aziende donatrici ci sono Palombini e Biscotti Gentilini.

«Carissimi, era il 1981 ed era un venerdì Santo quando Giovanni Palombini, mio padre e fondatore della nostra azienda, fu rapito - ha scritto Rosanna Palombini in un messaggio nel messaggio di auguri di accompagnamento ai doni - Non fece più ritorno e fu il più triste venerdì Santo che credevo potessi mai aver vissuto. Mi sbagliavo. Oggi un male sconosciuto, invisibile, agguerrito ci impedisce di vederci, di abbracciarci, di lavorare insieme. Sin dal 1963 non mai era successo di non poter scambiare gli auguri di Pasqua con i nostri collaboratori, i Clienti, gli amici. Ma dobbiamo essere fiduciosi in una prossima ripresa che sarà dura, difficile e piena di ostacoli ma insieme ed a piccoli passi ce la faremo. La Pasqua è la resurrezione, è l’inizio di una nuova vita. Dobbiamo crederci e fare in modo che si avveri. Un augurio di serenità a tutti Voi ed ai Vostri Cari con grande affetto».

La storica azienda Biscotti Gentilini ha donato mille dolci pasquali allo Spallanzani. Colombe della tradizione, dunque, per allietare l'attività dei medici e di tutti coloro che sono impegnati nella difficile battaglia contro il covid 19. «In questo modo Biscotti Gentilini cerca di essere vicina alla città di Roma, dove 130 anni fa è nata e ancora ha il suo stabilimento. Si tratta di un piccolo gesto per rendere la Pasqua più dolce per chi soffre e lotta contro questo terribile virus​».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA