ROMA

Si fa assumere come badante e ruba in casa dell'invalido

Venerdì 26 Aprile 2019
Si fa assumere come badante, ruba in casa del datore di lavoro e si licenzia il giorno dopo. La polizia ha arrestato per furto aggravato un romeno di 43 anni. Ieri pomeriggio gli agenti del commissariato Villa Glori, diretto da Ermanno Baldelli, sono intervenuti in via Flaminia a seguito di una segnalazione di furto in un appartamento. Sul posto la vittima, una 70enne ha raccontato quanto le era accaduto: aveva assunto il giorno precedente un badante, C.D., romeno di 43 anni, per assistere il marito. Proprio nella mattinata, poi, dopo solo un giorno di lavoro, aveva manifestato l'intenzione di andarsene senza apparente motivo.
La donna, insospettita, controllando in alcuni cassetti ha notato il furto di un orologio di una nota marca e di alcuni gioielli per un valore di circa 5 mila euro. Quando il 43enne, ancora presente nell'appartamento dei due anziani, ha visto arrivare i poliziotti, ha cercato di allontanarsi per eludere il controllo, ma è stato bloccato. Durante la perquisizione, nel sottofondo del suo bagaglio, gli agenti hanno ritrovato i gioielli della vittima ed un mazzo di chiavi meccaniche utilizzate per la manutenzione della sedia a rotelle del marito della vittima. L'uomo è stato arrestato e dovrà rispondere di furto aggravato.
© RIPRODUZIONE RISERVATA