ROMA

Roma, al Villaggio Olimpico cambia la viabilità: ecco l'isola pedonale

Mercoledì 22 Aprile 2020 di Laura Bogliolo

Una rivoluzione nella viabilità al Villaggio Olimpico, un progetto che fa parte del piano di riqualificazione di un'area troppo spesso abbandonata. Viale della XVII Olimpiade diventerà in parte un parco urbano con spazi verdi, alberi, luoghi di aggregazione. La parte centrale dell'ampio stradone sarà completamente pedonalizzata e riqualificata con aree verdi, nuovi alberi da piantumare, aree completamente pedonali con pavimentazione. Cambierà anche la viabilità sotto corso Francia: si dovrà quindi aggirare la nuova area verde che sorgerà sotto il viadotto percorrendo o via Norvegia e quindi viale Pietro de Coubertin, o via Belgio e via degli Olimpionici.

Coronavirus Roma, fase 2: uffici aperti dalle 11 e all'anagrafe di sabato, i nuovi orari
 

 

TRA VERDE E SPAZI SOCIALI
Ad occuparsi del progetto è il II Municipio diretto da Francesca Del Bello. «Resterà lo storico mercato del venerdì nello stesso punto dove si svolge ora, verrà mantenuta la viabilità davanti alla chiesa di San Valentino - spiega l'assessore ai Lavori Pubblici, Gian Paolo Giovannelli - insomma, con la pedonalizzazione vogliamo recuperare e a potenziare la presenza del verde che caratterizza il Villaggio Olimpico, crearne un parco urbano a disposizione degli abitanti e di tutta la città». Il mega parcheggio centrale scomparirà, verrà anche ridotta la velocità tramite l'inserimento di dossi e le carreggiate di viale della XVII Olimpiade verranno ridotte. Gli alberi presenti verranno lasciati e ne saranno aggiunti altri. Verranno mantenute anche le fermate dei bus dell'Atac. I lavori per la realizzazione del nuovo parco urbano che collegherà il Flaminio con il Villaggio Olimpico inizieranno l'anno prossimo. La progettazione è alla fase finale, terminerà probabilmente a giugno.
Il costo di realizzazione previsto di circa 1.680.000 euro. «Il Comune ha stanziato i fondi - aggiunge -il bando per l'esecuzione dei lavori su un'area di 39.000 mq verrà fatto entro la fine di quest'anno». Il Municipio, quindi, stima di aprire il cantiere nel 2021. Gli architetti che hanno vinto il concorso per la progettazione sono Andrea Stipa, Francesca Capitani, Marco Lanzetta, Valerio Stopponi.
Più verde, carreggiate più strette quindi meno parcheggi. «La riduzione delle aree di sosta in realtà - assicura l'assessore - interesserà prevalentemente chi ora parcheggia qui per andare a lavorare nelle zone limitrofe». Sarà poi interdetto il tratto veicolare sotto il viadotto di corso Francia. «Non si potrà più passare in auto perché lì sorgeranno spazi verdi e luoghi di socializzazione e aggregazione». Cambierà la viabilità quindi anche per i bus dell'Atac. Il vialone da tempo è abbandonato, spesso in zona parcheggiano in modo vietato i bus turistici che creano non pochi problemi ai residenti.
Ma tutto il Villaggio Olimpico, aspetta una riqualificazione massiccia del territorio che possa portare a far splendere di nuovo il quartiere nato per ospitare i circa 8.000 atleti impegnati nell'Olimpiade del 1960.
Ora il progetto passerà alla fase esecutiva, dovrà essere sottoposta alla conferenza dei servizi. Poi il bando, l'assegnazione dei lavori e finalmente l'apertura del cantiere su viale della XVII Olimpiade.

Ultimo aggiornamento: 08:46 © RIPRODUZIONE RISERVATA