ROMA

Roma, precipita con il motorino nel garage: gravissima dopo volo di 10 metri

Giovedì 31 Ottobre 2019 di Laura Bogliolo Marco De Risi
Il garage di piazza Santiago del Cile dove è precipitato lo scooter

«Un'auto scura ha stretto quella povera ragazza che era a bordo di uno scooter, l'ha colpita e lei ha sterzato ma ha colpito il marciapiede della rotonda, è volata in aria ed è precipitata giù nella presa dell'aria del garage». La donna, 37 anni, stava guidando uno scooter Kymco 150 quando ieri alle 17 circa è volata giù, dentro la griglia di areazione del multi parcheggio sotterraneo di piazza Santiago Del Cile, nel cuore dei Parioli. Le sue condizioni sono gravi.
LA PAURA. Secondo alcuni testimoni, c'è una vettura scura coinvolta nell'incidente che poi è fuggita. La dinamica dell'incidente è ancora tutta da chiarire e saranno gli agenti della Polizia Locale del II Gruppo Parioli a determinare le reali cause dello schianto. Al vaglio anche le condizioni dell'asfalto.
Secondo le prime ricostruzioni dei vigili, la centaura ha sterzato per evitare un'auto e si è scontrata sul marciapiede dell'ampia rotonda che ha fatto da leva: la donna è volata per diversi metri in aria imbracciando ancora lo scooter. Ha quindi centrato l'ampia presa d'aria circolare ed è precipitata per circa dieci metri. La vittima dell'incidente è stata soccorsa e trasportata in codice rosso al Policlinico Umberto I. Ha diverse fratture ed è stata sottoposta a Tac per verificare ulteriori danni. «Una ragazza ha detto di aver visto che un'auto scura ha stretto lo scooter, la donna quindi ha sterzato e ha preso il marciapiede della rotonda» raccontava ieri una giovane sulla piazza. Gli agenti della Polizia Locale di Roma Capitale hanno sequestrato le immagini delle telecamere della piazza per cercare di stabilire l'esatta dinamica dell'incidente e per stabilire se ci sono altri veicoli coinvolti. Sconcerto ieri in piazza per quel vano aperto dal quale fuoriescono i rami di un albero: «È molto pericoloso, non sapevo che ci fosse quella presa d'aria dentro la rotonda» diceva ieri una signora. «E se ci va un bimbo?» il commento di un residente. Il vano di areazione è al centro della rotatoria, intorno c'è una ringhiera, dal centro escono fuori i rami di un albero piantato al piano interrato, attorno c'è la vegetazione della rotonda. Secondo i primi rilievi dei vigili, le protezioni della griglia di areazione sono regolari.
«È VOLATA IN ARIA». «Abbiamo sentito un boato, siamo subito usciti dal negozio e non capivamo cosa fosse accaduto visto che non si vede nulla, poi dal garage abbiamo sentito gridare, quella povera donna è volata in aria ed è precipitata dentro il vano, a salvarla secondo me è stato l'albero che ha attutito il colpo» raccontava ieri un commerciante. Per soccorrerla, sono dovuti intervenire anche i vigili del Fuoco. Lo scooter è stato sottoposto a sequestro. «È stato tremendo - raccontava ieri una ragazza - ho visto quella donna volare in aria e poi scomparire dentro il vano di areazione della rotonda, non riuscivamo a capire cosa fosse accaduto, poi la tragica scoperta: era precipitata lungo l'apertura del garage che è di tre piani». Indagini verranno effettuate anche sulla regolarità dell'apertura e delle sue protezioni.
 

Ultimo aggiornamento: 21:12 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Nel bagno delle donne il messaggio che gli uomini non scriverebbero mai

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma