Roma, il ritorno a scuola: dalle ore di 50 minuti ai controlli assembramento

Roma, il ritorno a scuola: dalle ore di 50 minuti ai controlli assembramento
3 Minuti di Lettura
Martedì 5 Gennaio 2021, 15:51 - Ultimo aggiornamento: 15:53

Ore didattiche da 50 minuti e l'inversione delle percentuali di ingresso degli alunni: il 60% per cento entrerà alle ore 8 e il 40% alle ore 10. Sono le proposte accolte dal tavolo presieduto dal prefetto di Roma Matteo Piantedosi per la riapertura delle scuole superiori. A breve le novità verranno introdotte in un provvedimento del prefetto e le modifiche saranno immediatamente operative. La riapertura è prevista l'11 gennaio.

Scuola a Roma, caos aperture: «Doppie entrate e bus, il piano è da rivedere»

Controlli a Roma negli snodi principali del trasporto pubblico locale, in particolare ai capolinea di bus e metro, considerati a rischio assembramento con la ripresa delle attività scolastiche l'11 gennaio. Nelle prossime ore il piano verrà messo a punto con un'ordinanza del questore della Capitale Roma.

In particolare, è emerso oggi nel corso di un tavolo presieduto dal prefetto Matteo Piantedosi, il piano prevederà la presenza di personale Atac, Cotral e della Protezione Civile per controllare eventuali assembramenti. Secondo quanto si apprende, ci sarà «grande attenzione» delle forze dell'ordine. Tra i luoghi considerati a rischio, le stazioni e i capolinea Laurentina, Ponte Mammolo, Rebibbia e Anagnina. Sarà prorogata, inoltre, l'ordinanza della sindaca Virginia Raggi, che disciplina gli orari di apertura delle attività commerciali, artigianali e produttive fino al 31 gennaio.

Tamponi gratis

Inoltre per gli studenti che hanno dai 14 ai 18 anni e rientreranno scuola nei prossimi giorni c'è la possibilità di eseguire tamponi gratis. «Nel Lazio rilanciamo "Scuola Sicura". Già oggi tutto il personale scolastico può fare i tamponi rapido ai drive-in - ha detto il presidente della Regione Nicola Zingaretti, in un video pubblicato su Twitter -. Ora parte anche Scuola sicura rivolto a studenti e studentesse che posso prenotarsi, anche senza prescrizione medica, per fare il tampone veloce in tutta la rete dei drive-in. Bisogna tornare nelle classi ma è importante andarci con il massimo livello di sicurezza» ha sottolineato Zingaretti. Fino al 31 gennaio i ragazzi potranno prenotarsi con il codice fiscale su: https://prenota-drive.regione.lazio.it. 

Scuola, caos sulla data del rientro: Regioni divise. Il Piemonte: superiori in classe il 18. Zaia conferma: in Veneto il 31

© RIPRODUZIONE RISERVATA