MATTEO SALVINI

Manuel, il vicepremier Salvini: «Chi gira armato sparando alla gente deve stare in galera un bel po' di anni»

Giovedì 7 Febbraio 2019

«Ringrazio le Forze dell'ordine. I due delinquenti si sono presentati in questura perchè sapevano che sarebbero stati beccati e non perchè si siano pentiti della loro follia. Staremo vicini a Manuel in ogni maniera».​ Così si è espresso il vicepremier e ministro dell'Interno, Matteo Salvini, intervenendo a Radio anch'io su Radio1 Rai, in merito agli sviluppi sulla vicenda della giovane promessa del nuoto, Manuel Bortuzzo, ferito nella notte tra sabato e domenica all'Axa, a Roma. Il commento segue il fatto che due ragazzi nella giornata di mercoledì si sono costituiti.  
 

 

«Un abbraccio a Manuel e alla sua famiglia, ai medici e aggiungo che la speranza è l'ultima a morire. Uno che va in giro armato sparando alla gente deve passare in galera un bel po' di anni. Sul tema della sicurezza non c'è una questione Roma, i delinquenti purtroppo ci sono un po' ovunque in giro per l'Italia».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il ritorno della grillina Alisia dall’Olanda a Strasburgo

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma