ROMA

Roma, auto pirata in via di Boccea, muore ciclista di 64 anni

Domenica 3 Maggio 2020
2
Lo schianto sabato sera alle 20 e 30, l'uomo è stato ritrovato a terra privo di sensi
Travolto e ucciso mentre andava in bicicletta: un'auto pirata lo ha urtato in maniera talmente forte che l'uomo, un 64enne, è stato sbalzato dalla sua bici per parecchi metri. L'incidente è successo ieri sera a Roma poco dopo le 20 in via di Boccea. Sul caso indagano gli agenti del XIV gruppo Montemario che stanno procedendo con gli esami sul luogo dell'incidente. A dare l'allarme è stato un passante che stava passeggiando verso le 20.30 lungo la strada: ha visto un uomo a terra privo di sensi - all'altezza del civico 1115 - e la bicicletta qualche metro più lontano. Immediati sono scattati i soccorsi.

Roma, via i sigilli anche alle piste ciclabili: «Ne faremo altre, ma provvisorie»

Sul luogo è arrivata un'ambulanza del 118: il ciclista, già in gravissime condizioni, è morto poco dopo l'arrivo in ospedale. Fatale per il ciclista, secondo un primo esame, sarebbe stato il violento impatto con l'asfalto. Dai primi rilievi sarebbe già stata confermata la dinamica: l'uomo è stato investito e sbalzato per diversi metri prima di cadere a terra. L'auto che non si è fermata viaggiava ad alta velocità lungo via di Boccea. Intanto i caschi bianchi, insieme agli agenti della polizia, sono alla ricerca delle immagini di video sorveglianza: le telecamere di alcune case lungo la strada, piena di case e negozi, potrebbero aver ripreso la sequenza dell'investimento.
Ultimo aggiornamento: 11:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA