CORONAVIRUS

Riaperture, sul treno Milano-Roma la gioia dei pendolari: «Riabbracceremo i nostri cari»

Mercoledì 3 Giugno 2020 di Alessia Marani

Il volto di Giulia traspare la contentezza: "Erano tre mesi che non mi muovevo da Bologna, studio lì e sono siciliana. Finalmente riabbraccero' i miei affetti e rivedrò il mare". La 21enne è scesa a Roma Tiburtina dal Freccia rossa partito da Milano. Il treno ha subito un po' di ritardo per un guasto sulla linea aerea ma chi è potuto tornare a viaggiare dopo il lockdown era preoccupato più per la sicurezza. "Ma a bordo è stato rispettato il distanziamento, tutto ha seguito i criteri di massima igiene, anche il poggiatesta monouso", dice Vincenzo Attina' manager Aci Global arrivato da Milano.
 

Stamani, 3 giugno, è il d-day della ripresa degli spostamenti e dei collegamenti fra regioni, l'offerta dei treni aumenterà ancora a partire dal 15. Alle 9,05 alla stazione Termini sono scesi anche i primi turisti, mamma e figlio provenienti da Verona. "Approfitteremo di una Roma non caotica, vi godremo la città ". Intanto il Lazio aveva provato a spingere su una maggiore stretta agli arrivi temendo falle nel sistema. A Termini e a Tiburtina viene misurata la temperatura alla partenza, nella stazione centrale con una telecamera infrarossi, a Tiburtina, dove c'è meno afflusso, con i misuratori elettonici.

Ultimo aggiornamento: 14:57 © RIPRODUZIONE RISERVATA