Farmacia vende mascherine a 30 euro, scatta il blitz della polizia

Lunedì 30 Marzo 2020
1

Vendeva mascherine protettive a prezzi rincarati di oltre il 300 per cento, insieme a gel igienizzante. Un business non da poco per un farmacista in zona Porta Maggiore al centro di un blitz della Polizia di Stato. Per il professionista è scattata la denuncia per manovre speculative su merci e frode nell’esercizio del commercio. A far scattare i controlli la segnalazione, fatta da un cittadino al commissariato Porta Maggiore, della vendita di una mascherina FFP3 a 30 euro.
 

 

I poliziotti del commissariato, diretto da Irene Di Emidio, in collaborazione con gli agenti della Divisione Polizia Amministrativa della Questura di Roma, diretta da Angela Cannavale, hanno così proceduto – nel corso del controllo- ad un attento esame di tutta la merce esposta, avendo cura di mettere a confronto il prezzo di acquisto con quello di vendita. Hanno così scoperto una maggiorazione sul prezzo di acquisto del 333% per cento di 3891 mascherine FFP1 prive di marchio Ce, del 272% su 37 mascherine FFP3 e 290% su 354 flaconi da 100 ml di gel igienizzante venduti ad 8 euro ciascuno. Al termine dell’ispezione tutto il materiale è stato sequestrato ed il titolare della farmacia, un 40enne italiano, è stato denunciato per manovre speculative su merci e frode in commercio.

Ultimo aggiornamento: 19:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani