Coronavirus, nuovo caso ai Castelli Romani, un ferroviere di 33 anni ricoverato allo Spallanzani

Situazione di "coprifuoco" in provincia di Roma, bar e attività commerciali ricettive deserte, supermercati e farmacie invece sono presi d'assalto, intanto le polizie locali stanno passando con le pattuglie dotate di megafono acustico per avvisare la popolazione e i cittadini di rispettare la zona rossa e non uscire di casa, se non per le emergenze e con foglio di autocertificazione. Intanto si registra un altro caso di contagio di coronavirus ai Castelli Romani, un uomo di 33 anni di Velletri, che dal nuovo ospedale dei Castelli è stato trasportato allo Spallanzani l'altra notte con l'ambulanza della croce rossa. E' un ferroviere, sotto osservazione la sua famiglia in quarantena domiciliare, attivate stamattina le tende per il triage e l'accoglienza ai prossimi sospetti al nuovo ospedale dei Castelli, dove ci sono altri casi sospetti in attesa di risposta del tampone covid19. (Foto Luciano Sciurba).

ALTRE FOTOGALLERY DELLA CATEGORIA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani