Roma, Ostiense, cedeva dosi durante il servizio ai tavoli: arrestato cameriere-pusher

Domenica 14 Aprile 2019
Aveva pensato di arrotondare lo stipendio vendendo dosi di hashish, tra i tavoli del ristorante dove lavora come cameriere. Questo è quanto hanno scoperto la scorsa notte i carabinieri del Nucleo Operativo Eur, in via circonvallazione Ostiense. A finire in manette un 21enne romano. I militari, hanno notato il giovane cameriere che, dopo essersi avvicinato ad un tavolo occupato da suoi coetanei, invece di prendere l’ordinazione tirava dalla tasca dei pantaloni un involucro e lo cedeva in cambio di banconote. Intervenuti immediatamente hanno rinvenuto 4 dosi di hashish già pronte per la vendita e denaro contante nelle tasche del 21enne ed hanno deciso di approfondire il controllo. Occultate all’interno dell’auto del cameriere pusher, altre 15 dosi della stessa sostanza. Arrestato e portato in caserma, è in attesa di essere sottoposto al rito direttissimo. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani