ROMA

Roma, rapinato all'ospedale da due rom: il paziente camminava in vestaglia

Martedì 31 Ottobre 2017 di Marco De Risi
56

Dal letto d’ospedale, un sessantenne, ha deciso di recarsi nel giardino per riposare su una panchina, vicino ad un pò di verde, con indosso il pigiama e la vestaglia. Pensava di essere al sicuro all’interno della struttura alla Magliana ma invece è stato aggredito da due giovanissimi che gli hanno strappato dal collo la catenina. E’ accaduto ad un sessantenne al San Giovanni Battista di via Luigi Ercole Morselli.

Gli aggressori, così come sono stati descritti da vittima e testimoni, sarebbero due nomadi probabilmente minorenni. Forse non a caso, secondo gli investigatori, la coppia di scippatori è fuggita a piedi verso il campo nomadi di via Candoni che è molto vicino rispetto all’ospedale. Non è la prima aggressione a scopo di rapina che si verifica nel nosocomio.

«Questi malviventi - commenta un paziente - hanno il coraggio di entrare nell’ospedale dove prendono di mira i pazienti anziani che molto spesso non possono reagire proprio a causa dell’età e dei problemi di salute. Sono degli sciacalli».  

Ultimo aggiornamento: 12:33 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Vacanze con i figli: ostaggi della trap in auto e pure delle dritte degli youtuber

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma