Roma, molesta per mesi una sedicenne, filippino arrestato: lavorava come badante ai Parioli

Martedì 13 Novembre 2018 di Marco Carta
Palpeggiamenti nelle parti intime e richieste continue di attenzioni: «Sei carina. Mi dai un bacino?». Era diventato l'incubo di una sedicenne romana, che ogni mattina se lo ritrovava accanto sul bus, nel tragitto da casa verso scuola. Come un'ombra, per mesi, fino a venerdì mattina, quando l'uomo, un filippino di 36 anni incensurato, è stato arrestato con l'accusa di violenza sessuale. A denunciare il molestatore, fermato alla stazione Baldo degli Ubaldi della Metro A dopo una serie di appostamenti, è stato il padre della vittima, che da maggio, praticamente ogni giorno, era diventata oggetto delle attenzioni morbose dell'immigrato, che la avvicinava sul bus 892 cercando un contatto fisico.
La giovane sperava che con le vacanze le attenzioni dell'uomo fossero solo un brutto ricordo. Invece, alla ripresa della scuola, il filippino, che lavorava come badante ai Parioli, era diventato sempre più ossessivo.

Per seminarlo, la 16enne, angosciata, dopo aver raccontato tutto ai suoi, aveva adottato vari stratagemmi. Saliva e scendeva velocemente dall'autobus, per prendere un altro mezzo. Ma lui, ogni volta, si presentava al suo fianco, sempre in cerca di un contatto. Poi, approfittando della calca, allungava la mano verso le parti intime. «Le ho toccato solo un braccio e il fondoschiena», ha detto.
Ieri mattina, a Regina Coeli, il 36enne, difeso dall'avvocato Simona Tranquilli, ha cercato di minimizzare i fatti, ammettendo solo cinque degli episodi contestati dal pm Silvia Santucci. Ma per il gip Emanuela Attura, che ha disposto nei suoi confronti la custodia cautelare in carcere, l'uomo, in Italia da 16 anni, sposato e padre di due figli, avrebbe agito come un «predatore», considerando anche la giovanissima età della vittima. Una ragazza di 16 anni che ora ha ripreso a respirare. Libera di andare a scuola sul bus insieme ai suoi amici, dopo un incubo durato mesi.
  Ultimo aggiornamento: 09:45 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

La Roma di Max Pezzali: questa città è difficile, ma ci vivrei

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma