Casa a Spada, Dessì: «Stare lì è un suo diritto, va cambiata la normativa»

Dessì (ansa)
di Simone Canettieri
Emanuele Dessì è candidato con il M5S al Senato, a Latina. L'imprenditore («nullatenente») ha promesso a Di Maio di dimettersi appena sarà eletto. Per due motivi: il video che lo ritrae con Domenico Spada (il pugile condannato per usura ed estorsione) e soprattutto per l'affitto da 7 euro al mese in una casa popolare. Dessì, che ne pensa della casa sanata a Giuseppe Spada? «C'è una legge regionale che sana gli abusi, non penso che abbia torto. Ma non lo conosco». Lo...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Sabato 17 Febbraio 2018 - Ultimo aggiornamento: 08:46

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 5 commenti presenti
2018-02-20 11:28:51
Vi rendete conto chi ha fatto salire a bordo il M5s? Questo non si rende nemmeno conto di quello che dice .... forse per amicizia ... forse per paura ... forse per promesse!
2018-02-18 12:09:15
schifo e vomito. Siete peggio della peggiore clientela.
2018-02-18 10:38:52
Paura di perdere voti?
2018-02-17 12:32:36
Senza Vergognaaaaaaaaaaaaa
2018-02-17 09:07:14
Ti pareva che non lo difendesse, pure lui in quella situazione questo bello esempio di Grillino presentato nelle liste per fare l'onorevole paga di affitto ben 7,7 euro al mese, togliendo una casa popolare a chi ne ha veramente bisogno, orma gente che non conosce vergogna.
5
  • 162
QUICKMAP