Rieti, il Comune di Vacone selezionato
per il premio Dedalo Minosse

Venerdì 11 Ottobre 2019 di Samuele Annibaldi
Rieti, il Comune di Vacone selezionato per il premio Dedalo Minosse

RIETI - L’amministrazione comunale di Vacone selezionata come committente dell’opera di riqualificazione del Piazzale della Libertà durante la cerimonia del Premio Internazionale Dedalo Minosse. Un riconoscimento prestigioso considerando il fatto che il Premio Dedalo Minosse alla Committenza di Architettura è un evento promosso da ALA - Assoarchitetti e dalla Regione del Veneto che premia le opere completate dopo il primo gennaio 2014 e prima del 31 dicembre 2018. Quella alla quale ha partecipato Vacone è stata la undicesima edizione.

IL PREMIO
Tale premio mira a promuovere la qualità dell'architettura, analizzando e ponendo l'accento sul processo progettuale e costruttivo e sulle figure che determinano il successo dell'opera: l'architetto e il committente, con al loro fianco gli esecutori (le imprese) e le pubbliche amministrazioni.
Nello specifico, l’amministrazione comunale di Vacone è stata selezionata come committente dell’opera di restyling di Piazza della Libertà  progettata dallo Studio Schiattarella e Associati s.r.l., che è stata segnalata tra quelle relative agli spazi urbani e infrastrutture e valutata da una giuria internazionale.
L’opera di riqualificazione in questione, menzionata durante la cerimonia di premiazione che si è tenuta il 21 settembre scorso presso il teatro Olimpico di Vicenza, ha avuto anche il proprio spazio nella mostra allestita dal 21 settembre fino a domenica scorsa all’interno della Basilica Palladiana di Vicenza, dove sono esposte delle foto che la rappresentano e una breve didascalia che descrive e illustra le caratteristiche del piazzale.

LA VETRINA
«L’essere stati selezionati e citati durante la premiazione – spiega in una nota l’amministrazione comunale- è stato per il nostro paese un motivo di grande orgoglio poiché, a tale premio internazionale, hanno partecipato numerosi Paesi e sono state valutate numerose opere dando, ad una realtà piccola come quella del Comune di Vacone, l’occasione e l’opportunità di rapportarsi e raffrontarsi con contesti ben più grandi e importanti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA