Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Pesante ko del Cantalice sul campo della Luiss: 5-1. Panfilo: «Non è l'atteggiamento giusto per salvarsi»

Simone Pezzotti ha siglato il gol della bandiera (foto Pierapolo Rossi)
di Andrea Giannini
2 Minuti di Lettura
Domenica 6 Febbraio 2022, 17:16

RIETI - Duro ko per il Cantalice: sul sintetico della Luiss, i reatini cedono 5-1. Dopo quasi un mese di stop i ragazzi di mister Patacchiola proseguono il percorso in Eccellenza recuperando la XIV giornata di andata. Sconfitta che arriva sul campo della terza forza del girone, tra assenti per infortuni e ragazzi che tornando in campo post Covid non al top della forma. 

Penultimo posto in classifica con 13 punti e una gara ancora da recuperare, quella col Pro Calcio Tor Sapienza. Domenica prossima il ritorno al Ramacogi, i reatini ospitano l’Anzio. 

La gara

Cantalice che si presenta al Don Orione con diverse assenze per infortuni: fra tutte i due difensori centrali Gunnella e Agnesi e il centrocampista Mattei. 

Primo tempo che si attesta su un buon equilibrio. Poche le occasioni pericolose da parte delle due formazioni ma sono i padroni di casa ad avere la meglio passando in vantaggio. Per il Cantalice Rossi di testa sfiora il gol ma arriva solo il palo sugli sviluppi di un calcio da fermo. 

Nella ripresa il Cantalice prima subisce il 2-0 poi il calo mentale che porta fino al 5-0. Per i biancorossi Pezzotti sigla il gol della bandiera approfittando di un disimpegno della difesa padrone di casa. 

Le dichiarazioni 

Il presidente Franco Panfilo: «Dispiace. Assenti, infortuni e ragazzi non al top della forma non devono essere il nostro alibi. C’è stata poca voglia da parte dei ragazzi soprattutto dopo il 2-0. Spero non accada più o sarà molto difficile salvarsi. Domenica ricominciamo dal Ramacogi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA