Giulia Bongiorno: «Ho avuto paura per mio figlio»

Martedì 5 Giugno 2018
1
Giulia Bongiorno aggredita a Roma: «Ho avuto paura per mio figlio»

Giulia Bongiorno torna sull'aggressione subita in centro a Roma raccontata dal Messaggero. «Ho avuto paura perché ero con mio figlio», ha confessato la neo-ministra alla Pubblica amministrazione a 24Mattino di Telese e Giannino su Radio 24.

LEGGI ANCHE Giulia Bongiorno aggredita a Roma: paura per il ministro in centro
LEGGI ANCHE Giulia Bongiorno alla PA: avvocato dei vip, ha difeso Andreotti, Sollecito e Totti

«Per lui è stata una scena che non aveva mai visto, quella di un uomo ubriaco e nudo che voleva toccare, quindi poi mi ha fatto mille domande. È sicuramente un fatto che l'ha colpito non positivamente. Ho cercato di spiegargli che nella vita ci sono anche queste cose. Però credo che sia un dovere da cittadino intervenire come ho fatto io. Se fosse capitato la settimana scorsa, da avvocato Giulia Bongiorno, voi forse non lo avreste saputo. E così con me c'erano altre due signore che sono arrivate di cui nessuno parla. Tra l'altro questo non era italiano ed era difficile capire soprattutto all'inizio».

Ma non aveva la scorta? chiede Telese. «Noi per adesso abbiamo soltanto una macchina per i trasferimenti presso i nostri uffici. La stanno valutando per le singole situazioni. Se loro lo riterranno necessario, la prendo e non protesto. Se non me la danno resto così come sono».

Ultimo aggiornamento: 7 Giugno, 00:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

“Mi dai il tuo Name tag?”: ecco il rimorchione social

di Veronica Cursi

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma