Tunisia, strage fra i turisti a Sousse: 37 morti

Venerdì 26 Giugno 2015
46

Attentato terroristico in due resort turistici a Sousse, località balneare a 140 chilometri da Tunisi. Un commando ha preso d'assalto due resort, l'Hotel Riu Imperial Marhaba e l'Hotel Soviva, facendo irruzione a colpi di kalashnikov. Almeno 37 le vittime, tra cui un attentatore: 36 i feriti secondo fonti locali. Smentite le voci secondo le quali fra le vittime ci sarebbero stati anche turisti italiani.

Spari anche in spiaggia, dove le immagini mostrano turisti uccisi mentre erano sotto l'ombrellone e feriti che vengono portati via sui lettini. Secondo le prime informazioni del ministero dell'Interno, tra le vittime ci sarebbero inglesi e tedeschi.

L'attacco sarebbe partito proprio dalla spiaggia: un uomo vestito da mare con tanto di ombrellone avrebbe all'improvviso tirato fuori un kalashnikov dalla borsa e cominciato a sparare, per poi continuare passando dalla piscina fino alla reception dell'albergo. Il terrorista sarebbe poi stato freddato in un confronto a fuoco con la polizia.

Secondo alcuni testimoni, l'attentatore ha sparato contro gli stranieri, tentando di evitare i tunisini.

Non è chiaro se ci fosse anche un secondo attentatore, magari nel secondo albergo colpito: sui social circolano foto che ritraggono un uomo fermato dalla polizia e qualcuno sostiene possa essere il secondo terrorista.

Ultimo aggiornamento: 27 Giugno, 08:57 © RIPRODUZIONE RISERVATA