Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Omicidio Kim, Malesia e Corea del Nord ai ferri corti: espulsi entrambi gli ambasciatori

L'ambasciatore Kang Chol lascia Kuala Lumpur
1 Minuto di Lettura
Lunedì 6 Marzo 2017, 14:14 - Ultimo aggiornamento: 7 Marzo, 13:57
La Corea del Nord ha dichiarato l'ambasciatore malese a Pyongyang «persona non grata» intimando di lasciare il Paese entro le 10 di domani mattina (2.30 di notte in Italia). Lo annuncia l'agenzia ufficiale Kcna, in una mossa che rende la pariglia al provvedimento del governo della Malesia contro Kang Chol, l'ambasciatore a Kuala Lumpur che oggi ha lasciato il Paese per aver rifiutato di scusarsi dopo i pesanti giudizi espressi contro le indagini della polizia sull'omicidio di Kim Jong-nam, fratellastro del leader Kim Jong-un.
© RIPRODUZIONE RISERVATA