Nigeria, tratte in salvo alcune ragazze rapite nell'attacco di Boko Haram

Giovedì 22 Febbraio 2018
2

Alcune delle 111 ragazze nigeriane scomparse dopo l'attacco sferrato da Boko Haram in una scuola a Dapchi sono state tratte in salvo dall'esercito: lo scrive la Bbc online, che cita un comunicato dello Stato di Yobe. La nota non precisa quante studentesse siano ora al sicuro, ma indica che le ragazze scomparse sono state «rapite da terroristi», mentre ieri il capo della polizia negava ufficialmente che si fosse trattato di «rapimenti».

Non è chiaro quante ragazze siano state salvate. «A breve forniremo maggiori dettagli sul loro numero e condizione», ha detto Abdullahi Bego, portavoce del governatore di Yobe, Ibrahim Gaidam, al Daily Post.

Il commissario per l'educazione dello stato, Mohammed Lamin, aveva riferito che circa 50 tra alunni e insegnanti erano scomparsi dopo essere fuggiti nel bosco per salvarsi dalla sparatoria. Alcune testimonianze citate dai media locali parlavano invece di oltre 111 ragazze portate via.

 

Ultimo aggiornamento: 19:25 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma