Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Fa sesso con un suo studente di 14 anni
Ex insegnante condannata a 12 mesi di carcere

Fa sesso con un suo studente di 14 anni Ex insegnante condannata a 12 mesi di carcere
di Costanza Ignazzi
2 Minuti di Lettura
Martedì 14 Ottobre 2014, 15:03 - Ultimo aggiornamento: 15 Ottobre, 19:02
E' cominciato tutto con una cartolina di Natale. E' partita così, in modo quasi innocente, la relazione tra Charlotte Parker, 32enne insegnante alla Hylands Academy di Chelmsford, Inghilterra, e un suo studente di 14 anni. La Parker, sposata, aveva conosciuto il ragazzo a scuola: i due si sono frequentati per due anni, finchè i genitori di lui non l'hanno scoperto.



Ad incastrare l'insegnante sono stati i messaggi scambiati con l'adolescente su Whatsapp: più di 3000 in meno di un mese, tra giugno e luglio del 2013, ha fatto sapere il pubblico ministero. Non solo, ma gli inquirenti hanno trovato foto compromettenti del 14enne sull'Iphone, Ipad e sul computer della Parker.



I due avevano cominciato a vedersi dopo la cartolina di Buon Natale inviata dal ragazzo. Sapeva che Charlotte era sposata, ma non gli importava: «erano molto intimi e lui credeva che avrebbero addirittura comprato una casa insieme», ha spiegato il pm nel corso del processo. Quando i genitori dello studente hanno scoperto la relazione, l'insegnante ha minacciato il suicidio. «Stanotte la mia vita finirà - ha scritto al ragazzo - Me ne andrò con calma. Ho già un bagno pronto».



Alle parole non sono poi seguiti i fatti e la Parker ha dovuto rispondere in Tribunale di attività sessuale con un minore, tra le altre accuse che includono anche il possesso di immagini indecenti di un minore e di incoraggiamento alla masturbazione.



A nulla è servita l'arringa del suo avvocato, che ha parlato di malattia mentale e depressione della cliente, definendo il suo caso «tragico». Il giudice ha condannato l'ex insegnante a 12 mesi di detenzione, che non potrà mai più lavorare con i bambini. Nessuna attenuante perché la vittima era di sesso maschile e nemmeno perché pensava di avere una vera e propria relazione con la Parker. La Hylands, intanto, parla di «episodio isolato».
© RIPRODUZIONE RISERVATA