Abbandona la figlia di tre mesi tra le braccia di una sconosciuta: «Non ho i soldi per darle da mangiare»

La piccola con il papà
di Federica Macagnone
3 Minuti di Lettura
Lunedì 29 Dicembre 2014, 14:08 - Ultimo aggiornamento: 31 Dicembre, 11:46


Quel fagotto le è piombato tra le braccia come un fulmine a ciel sereno. Jennifer Argo, 39 anni, sabato scorso era con una vicina davanti alla sua casa in un complesso di appartamenti di Phoenix, in Arizona, quando si è vista arrivare quella piccolina di tre mesi con indosso solo una tutina e un cappellino leggero. A porgerle la bambina è stata la madre in evidente stato di agitazione che aveva tutta l'aria di volersi sbarazzare della figlia nel minor tempo possibile.


La donna si è avvicinata a Jennifer, le ha messo la piccola tra le braccia e le ha detto: «Ho altri sei figli e non ho soldi per poterla cibare e per poterle comprare dei vestiti». Poi ha girato le spalle ed è andata via. Jennifer, stordita per quanto le era accaduto, ha guardato la vicina di casa che stava passeggiando con lei e le ha chiesto: «Non tornerà, vero?». E così è stato, la donna non è mai tornata a prendere la figlia.

Jennifer ha chiamato la polizia raccontando il triste abbandono e gli agenti si sono messi sulle tracce della donna e soprattutto di quei sei bambini di cui aveva parlato e che potevano essere in pericolo. Dopo ore di ricerche la madre è stata identificata ma i poliziotti non sono riusciti a dare una spiegazione al suo comportamento, dato che la donna ha fornito versioni contrastanti sull'accaduto.

Nell'appartamento che divideva con il padre della piccola abbandonata c'erano altri due bambini di 12 anni e di 18 mesi in buone condizioni. L'uomo ha raccontato di essere rientrato a casa dal lavoro e di non aver trovato più la figlia: la donna le ha detto di aver portato la piccola al Dipartimento per la sicurezza dei bambini dell'Arizona. Ma anche quella era una bugia. Adesso la bambina è stata restituita al padre. La donna, invece, è stata ricoverata in una struttura psichiatrica per una valutazione. La verità su quell'abbandono è solo nella sua mente».