Trattativa Stato-Mafia, Riina accetta di rispondere in aula

Lunedì 30 Gennaio 2017
5
La sorpresa è arrivata a udienza chiusa, quando la corte stava per lasciare l'aula. È stato allora che il boss Totò Riina ha fatto sapere attraverso il suo legale, l'avvocato Giovanni Anania, che risponderà alle domande di pm e avvocati nel processo sulla trattativa Stato-mafia. Un colpo di scena che le parti non si aspettavano - sarebbe la prima volta che il padrino corleonese si sottopone all'esame - che difficilmente porterà, però, a novità sostanziali per il dibattimento che cerca di far luce sul presunto patto tra i boss e pezzi delle istituzioni. Ultimo aggiornamento: 31 Gennaio, 14:22 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Con la febbre in aeroporto non si finisce in quarantena

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma