Napoli, quattordicenne ricattata: «Se non mi mandi un video hard ti lascio»

Sabato 3 Febbraio 2018
Minaccia di lasciarla e si fa mandare un video hard; i genitori di lei s'insospettiscono e arrivano i carabinieri. 

A conclusione di articolate indagini coordinate dalla procura della Repubblica di Napoli riguardo la diffusione di un video a sfondo pornografico ritraente una 14enne, i carabinieri della compagnia di Nola hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip di Napoli per i reati di pornografia minorile continuata e aggravata.

Le indagini, scaturite dalla segnalazione da parte dei genitori della vittima, hanno consentito di delineare un grave quadro accusatorio attorno al ragazzo indagato, ritenuto responsabile di aver indotto la minore, con la quale aveva instaurato una relazione avviata via web, a inviargli video e foto dal contenuto erotico dietro la minaccia di lasciarla e di inviare il video a terzi. Ultimo aggiornamento: 4 Febbraio, 12:03 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Divisioni a due cifre: ricordate? Incubo per studenti (e genitori)

di Veronica Cursi

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma