MIGRANTI

Naufragio canale di Sicilia, Salvini: morti sulla coscienza di Renzi e Alfano. Guerini: sciacallo nauseante

Domenica 19 Aprile 2015
39

«Mentre i nostri uomini raccolgono i cadaveri e salvano vite nel Mediterraneo, gli sciacalli speculano in diretta tv. Nauseante». Lo scrive su Twitter il vicesegretario del Pd Lorenzo Guerini, con riferimento alle accuse mosse al governo da Matteo Salvini a Sky Tg24.

«Cos'è cambiato a 18 mesi da Lampedusa? Servono altri 700 morti per bloccare le partenze? Se le istituzioni Ue hanno un senso ci vuole tanto a organizzare dei blocchi navali e identificare chi è immigrato clandestino e chi è rifugiato? Non so più come dirlo. L'ipocrisia di Renzi e Alfano crea morti», ha detto Salvini. «Queste persone - ha aggiunto sono pericolose». «Più partono - ha continuato - più persone muoiono».

Secondo Salvini, quello italiano è «il governo che aiuta gli scafisti e finanzia il terrorismo islamico. Quindi è un governo pericoloso. L'Italia e l'Europa - ha poi aggiunto rispondendo ai giornalisti nel bellunese - sono in mano a gente pericolosa. Blocchiamola, magari col voto del 31 maggio, prima che sia troppo tardi. E questo nell'interesse degli immigrati che muoiono e degli italiani che non possono più pagare colazione, pranzo e cena a migliaia e migliaia di clandestini».

Salvni ha bocciato l'idea di una missione di soccorso europea, una sorta di super Mare Nostrum: «Il problema non è cambiare il nome. Bisogna bloccare le partenze. Andare alla radice. Renzi invece di fare il fenomeno e giocherellare con Obama dovrebbe andare sul posto e capire come fare per fermare le partenze. Io andrò a giugno in Nigeria, perchè bisogna andare a chiedere quanti soldi, quante strade, quali aiuti per i paesi da cui fuggono».

«Bisogna bloccare gli affari degli scafisti. Bisogna allestire in Tunisia, Marocco, Egitto, in Libia dove possibile punti di accoglienza e smistamento per tutti quelli che intendono partire. Chi ha i requisiti per chiedere l'asilo politico potrà partire in nave o in aereo (che costa meno). Gli altri, cioè la stragrande maggioranza, no perché sarebbero clandestini», ha aggiunto il capo leghista.

«Questa è una nuova tratta degli schiavi. Bisogna togliere agli scafisti i 4.000 euro che vale ogni immigrato. E per questo non bisogna più farli partire. Servono sì 10, 100, 1000 navi, ma che impediscano le partenze mettendosi di fronte alle coste. Serve - ha insistito ancora Salvini - un blocco navale, non un Mare Nostrum, che è un sostegno agli scafisti. Navi che blocchino le partenze e il disastro. Se blocchi le partenze elimini i morti e togli i guadagni agli scafisti».

L'immigrazione clandestina, ha detto ancora il leader della Lega, «provoca tensioni e disordini nel nostro Paese. In Veneto, dove sono in questi giorni, ci sono decine di sindaci anche di sinistra di piccoli paesi che hanno i comuni in rivolta perché non è pensabile accogliere fino a 80 persone, clandestini, che non fanno nulla tutto il giorno, girano per le strade e alle quali lo stato paga albergo, colazione, pranzo e cena».

«Per la Lega morti e voti sono la stessa cosa. Mentre si raccolgono cadaveri e si salvano vite nel Mediterraneo gli sciacalli speculano in diretta». Lo scrive su Twitter il deputato e membro della segreteria Pd Emanuele Fiano.

«Quello che è avvenuto nel Canale di Sicilia è una autentica tragedia e da tempo l'Italia sta cercando una risposta che non può essere che di carattere internazionale. Di fronte a un fenomeno che deriva da tutto ciò che di negativo sta avvenendo in Medio Oriente, il governo italiano sta cercando da tempo una risposta che non può che essere di carattere internazionale e che purtroppo non è affatto facile anche per l'insensibilità di una parte cospicua dell'Europa. Rispetto a fenomeni di questa portata Salvini con la sua polemica dimostra purtroppo di essere soltanto uno sciacallo». Lo afferma Fabrizio Cicchitto, presidente della commissione Esteri alla Camera.

«Tutti a dire migranti, migranti, immigrati clandestini, la colpa dei nuovi morti ricade sui fautori del buonismo e del boldrinismo», scrive su Twitter il senatore di Forza Italia, Maurizio Gasparri. «Il buonismo uccide - aggiunge -. Chiedano scusa a Berlusconi che aveva visto giusto con accordi con Gheddafi. Blocco navale subito». Poi in un altro tweet, il vicepresidente del Senato alza ancor più i toni. «Onu e Ue fanno schifo. Ipocriti colpevoli delle stragi nel Mediterraneo come governo matteorenzi. Blocco navale».

«Purtroppo altri 700 migranti morti nel #CanalediSicilia. Mi chiedo dove sta l'Unione Europea e governo», scrive lo scrittore Andrea Camilleri su Twitter. «Caro Salvini è ancora più brutto che tu faccia campagna su 700 persone morte», aggiunge poi in un altro post Camilleri. «In questo momento - scrive ancora - non serve populismo di Grillo, Meloni e Salvini ma aiuti dalla Ue».

Ultimo aggiornamento: 20 Aprile, 07:27

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Noi, viaggiatori compulsivi con destinazione “ovunque

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma