INSTAGRAM

Campobasso, ragazza scrive su Instagram: «mi ammazzo», salvata dalla sua amica "virtuale"

Giovedì 1 Marzo 2018
Aveva affidato a Instagram il suo messaggio suicida, ma grazie alla collaborazione tra una sua amica '“virtuale e gli agenti delle questure di Campobasso e Catania, il dramma si è evitato. L'episodio è acceduto il 27 febbraio ma è stato reso noto oggi dalla Questura di Campobasso. Una ragazza residente nella provincia di Campobasso aveva riferito che, in un momento di disperazione, una sua amica, conosciuta da circa due anni solo virtualmente sui social aveva pubblicato su Instagram frasi che non lasciavano dubbi circa la chiara intenzione di volersi suicidare a causa di una relazione sentimentale interrotta da poco, e di una situazione familiare poco serena. La ragazza molisana più volte aveva cercato di contattare l'amica siciliana sul cellulare per dissuaderla dal gesto, non ottenendo risposta.

Nonostante le poche informazioni utili al rintraccio della giovane siciliana, l'amica molisana era in grado di fornire solo il suo nickname di Facebook, quello di Instagram e il numero di telefonino. Gli agenti della Questura di Campobasso, sono riusciti a risalire all'identità della studentessa universitaria di Catania, rintracciando la sua abitazione e comunicandola ai colleghi della Questura etnea. Gli agenti l'hanno trovata in evidente stato di shock, dovuto all'assunzione di una dose imprecisata di psicofarmaci. «Si è trattato di una questione di pochi attimi - fanno sapere dalla Questura di Campobasso - in quanto la donna, che già accusava i primi sintomi di uno stato tossico conclamato, versava in grave pericolo di vita». Immediatamente trasportata in ospedale, ora è fuori pericolo.
Ultimo aggiornamento: 22:36 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani