Twitter, chi sono i politici italiani più attivi? Dal premier Meloni al "trasversale" Renzi fino alla sorpresa Lupi

Il social network fondato da Jack Dorsey è il preferito dai palazzi romani

Twitter, chi sono i politici italiani più attivi? Dal premier Meloni al "trasversale" Renzi fino alla sorpresa Lupi
di Francesco Bechis
3 Minuti di Lettura
Giovedì 8 Dicembre 2022, 16:52

Con o senza Elon Musk, la politica italiana resta attivissima nella bolla Twitter. Non c'è rivoluzione che tenga. Il social network fondato da Jack Dorsey è il preferito dai palazzi romani. C'è chi è stato precursore, chi invece ha cavalcato il consenso a suon di cinguettii in tempi recenti. Tutti, capi-partito e porta-borse, trovano il tempo per un tweet.

Twitter, i politici più attivi

Ma quali sono i politici italiani più attivi su Twitter? Tre nomi in cima alla lista, a leggere un grafico elaborato dalla Voce.info. Svetta la premier Giorgia Meloni, 1,7 milioni di follower in continuo aumento, nonostante il tono più istituzionale dei post che il ruolo a Palazzo Chigi richiede.

Poi? Giuseppe Conte, l'avvocato ed ex premier al timone del Movimento Cinque Stelle tornato alla ribalta con una rispolverata del look social che segue un percorso inverso alla Meloni: meno foto in posa, dentro il palazzo, più scatti in mezzo alla folla, ai "dimenticati", va dicendo lui. Terzo? Matteo Salvini, ex matador dell'arena social, un milione e mezzo di seguaci che però, almeno in questo momento, interagiscono meno di qualche anno fa, quando il "Capitano" riempiva piazze, strade e sagre di fan adulanti. E ancora, in classifica, Mara Carfagna, neopresidente di Azione, dunque Maurizio Lupi, il leader dei moderati che ancora fa numeri importanti online. 

Chi segue chi?

Tutti fanno a gara a chi ha più seguaci. Non tutti, però, si seguono tra di loro. Una bolla nella bolla: c'è una tendenza, consolidata a osservare i grafici tracciati dalla Voce.info, che vede i leader e capi-corrente dei partiti seguire solo i "loro". Il partito più "chiuso" verso l'esterno è il Movimento 5 Stelle che mostra «una tendenza a sovra-connettersi» fra i suoi parlamentari. Il più aperto? Fratelli d'Italia.

La stessa dinamica si presenta per i leader di partito. C'è chi è seguito da un fronte trasversale di forze politiche, alleate o avversarie, e chi invece solo dalla sua "area" di riferimento. Spicca per trasversalità Matteo Renzi: il leader di Iv, ex premier e già segretario del Pd, è seguito dall'89,9% degli esponenti dem su twitter ma conta percentuali altissime, 62% e 59%, anche tra i rivali FdI e Forza Italia. Simili, quasi coincidenti alle percentuali di esponenti del centrodestra che seguono Salvini, che tra i suoi follower invece conta solo il 25% dei seguaci Pd. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA