Mattarella in Francia da Macron: «Nostra amicizia è indistruttibile»

Giovedì 2 Maggio 2019
3

Sergio Mattarella in Francia per le celebrazioni del 500esimo anniversario della morte di Leonardo da Vinci.

Il presidente della Repubblica è arrivato  a Notre-Dame per una visita alla cattedrale devastata dall'incendio del 15 aprile scorso. I pompieri parigini che hanno salvato Notre-Dame dall'incendio «meritano la riconoscenza dell'Europa», ha detto Mattarella in visita alla cattedrale di Parigi con il ministro della cultura francese, Franck Riester.

«Sono qui per testimoniare la grande amicizia dell'Italia nei confronti della Francia e qui a Notre Dame perché è un vero archivio di memoria. Tutti i principali avvenimenti di Francia dal 1200 in poi sono passati da qui e in questa cattedrale si specchia tanta parte della storia e della civiltà d'Europa», ha affermato Mattarella. «Questo spiega -ha proseguito il Capo dello Stato- perché in Italia le ore dell'incendio sono state seguite con angoscia e con affetto, perché Francia e Italia e condividono una grande sensibilità per il patrimonio culturale». Mattarella ha quindi sottolineato di aver vissuto «ore di grave preoccupazione e coinvolgimento affettivo». Per questo «sapere che è stata salvata dai Vigili del Fuoco provoca grande riconoscenza nei loro confronti. I Vigili del Fuoco meritano la riconoscenza del'Europa, perché hanno avuto grande capacità professionale e grande coraggio».

Poi Mattarella ha incontrato al castello di Amboise il presidente francese, Emmanuel Macron«Il legame tra i nostri due Paesi e i nostri cittadini è indistruttibile. È molto più forte e più profondo di quanto non lo sia tra noi al nostro livello», ha detto Macron. «Se abbiamo fatto la pace tra Italia e Francia? Non ce n'è bisogno, i legami sono talmente forti, storicamente profondi che non ce n'era bisogno», ha commentato Mattarella. 

Primo maggio, Mattarella: Lavoro è diritto costituzionale 
 

Ultimo aggiornamento: 21:15 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Romani pronti al rientro ma potrebbero ripensarci

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma