Salvini lascia il Mes e punta sul presepe

Domenica 8 Dicembre 2019 di Mario Ajello
2
Matteo Salvini: “Buona domenica Amici! Grazie per le centinaia di foto di alberi di Natale e presepi che avete inviato, scaldano il cuore”. È partita la campagna salvinista per il Natale all’insegna del tradizionalismo e della riscoperta della sacralità di questa festa. Il presepe, quasi più del Mes, è il tema forte per Salvini in questa fase. Il difensore del bambinello, del bue e dell’asinello è San Matteo, in questi giorni. E appena c’è qualcuno che, dichiarando ossequio a chi ha altre fedi e altre forme di religiosità, non fa il presepe,  lui si offende un po’: eh no, “il presepe ci appartiene”. In effetti così è. E ci appartiene anche il panettone. C’è da aspettarsi una crociata natalizia di Salvini contro il modernismo del pandoro, magari con la Nutella? © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Botte per buttare i sacchetti e le dispute rabbiose sul web

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma