MATTEO SALVINI

«Greta non è di Bibbiano»: polemica su Salvini per la bimba portata sul palco di Pontida

Lunedì 16 Settembre 2019
6
Greta non è di Bibbiano: polemica sulla bimba portata da Salvini sul palco a Pontida

Greta, la bimba portata sul palco della Lega a Pontida dal leader leghista Matteo Salvini, non è di Bibbiano. A sostenerlo è stata, attraverso Twitter, la giornalista Selvaggia Lucarelli: "Mi comunica un magistrato che la bambina Greta portata da Salvini sul palco di Pontida non è menzionata nell'ordinanza del gip di Reggio Emilia riguardante il “caso Bibbiano”. Inoltre il suo caso non sarebbe stato neppure tra quelli seguiti dai Servizi Sociali della Val d’Enza.", ha scritto sui social. La bambina, insomma, non è coinvolta nell'inchiesta sui presunti affidi illeciti a Bibbiano e nella Val d'Enza reggiana. Ed è quanto risulta all'agenzia Ansa, da fonti giudiziarie. 
 

Poi la Lucarelli ha spiegato: «La mamma della bimba di Pontida è stata avvicinata durante una manifestazione su bambini strappati e affidamenti da persone della Lega sotto palazzo Chigi. Le hanno proposto di andare a Pontida e salire sul palco con la figlia. E SOLO ora Salvini parla di “altri comuni».

«La bambina salita sul palco di Pontida è figlia di genitori di un'associazione che ci ha chiesto di salire sul palco e portare la loro testimonianza. E il nostro palco sarà sempre aperto alla gente e ai cittadini». L'ha detto la senatrice della Lega Lucia Borgonzoni, ospite del programma «Otto e mezzo» su La7, riferendosi a una delle bambine chiamate ieri sul palco della manifestazione leghista da Matteo Salvini che oggi in un tweet l'ha citata come «una delle tante, troppe bambine (decine di migliaia) portate via alla mamma e al papà, a Bibbiano e in altri Comuni italiani».
 

Ultimo aggiornamento: 17 Settembre, 07:58 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

La doppia vita dei prof? Basta andare sui social

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma