CORONAVIRUS

Il Coronavirus non frena le espulsioni nel M5S: Crimi caccia Trano
«Ci sono malati e morti e questi geni pensano a mandarmi via»

Mercoledì 18 Marzo 2020 di Simone Canettieri
2
Nemmeno l'emergenza coronavirus frena le espulsioni nel M5S. A darne notizia è stato il direttivo del Movimento in una chat interna:  «Buonasera a tutte e tutti, il Capo Politico del Movimento 5 Stelle ha invitato il Presidente del Gruppo Davide Crippa ad avvalersi della previsione di cui all'art. 21, comma 4, dello Statuto del Gruppo Parlamentare “Movimento 5 Stelle” della Camera».

«Pertanto, ai sensi dell’articolo 21 dello Statuto, sentito il Comitato Direttivo, è stata disposta l’espulsione dal Gruppo Parlamentare del deputato Raffaele Trano, senza necessità di ratifica degli iscritti».

Prima che scoppiasse l'emergenza il grillino Trano era stato nominato presidente della Commissione Finanze con i voti delle opposizioni. L’esponente del M5S aveva sconfitto, con 20 voti a 19, il rivale Nicola Grimaldi.
 
La decisione di Crimi sta provocando malumori nel Movimento: «Ma c'era proprio bisogno adesso di passare per quelli che si mettono a espellere i parlamentari?».

Il deputato risponde così: «Ci sono malati e morti e questi geni pensano ad espellermi, valuterò il ricorso con i miei avvocati». Ultimo aggiornamento: 17:11 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani