Capaci, anniversario con polemica. Salvini: non dividersi su lotta a mafia

Giovedì 23 Maggio 2019 di Mario Ajello
4
Capaci, anniversario con polemica. Salvini: «No divisioni su lotta a mafia»

La giornata del ricordo, la giornata delle polemiche. Palermo, per l'anniversario della strage di Capaci, oggi è al centro della giornata politica. Vanno tutti a commemorare la morte di Falcone e della sua scorta. Da destra  (il governatore siciliano Musumeci) e da sinistra (il presidente della commissione regionale anti mafia, Claudio Fava), fioccano le assenze contro quella  che viene definita la «passerella del governo» (ci sono Conte, Salvini e altri ministri) ma il leader leghista contrattacca. «Chi si divide sulla lotta alla mafia sbaglia, chi usa una giornata di memoria e di futuro per fare la sua piccola battaglia politica sbaglia e fa un torto a Falcone». Così dice Salvini. E ancora: «Io faccio il ministro dell’Interno e con tutto il rispetto per il signor Fava, noi la mafia la combattiamo assumendo poliziotti, confiscando beni e riconsegnandoli ai cittadini».


 



La vigilia dell’anniversario della morte del giudice Giovanni Falcone è stata insomma caratterizzata da aspre polemiche, tutte politiche, soprattutto per la vicinanza con le elezioni europee. E oggi che è arrivato il giorno dell'evento commemorativo nell'aula bunker di Palermo, si prevedono molte altre tensioni verbali. Un pezzo del movimento antimafia vuole contestare Salvini. Ma Maria Falcone, sorella del giudice ucciso: «Il mio augurio è che nessuna polemica sporchi le celebrazioni in ricordo delle stragi di Capaci e Via D’Amelio». Speriamo.

Ultimo aggiornamento: 18:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Nel bagno delle donne il messaggio che gli uomini non scriverebbero mai

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma