Grillo contro Berlusconi: «Un ex badante triste, si agita per stare a galla»

Martedì 11 Dicembre 2018
1
«È vero, un ex badante disarcionato, senza cavallo e senza partito, che si sbraccia affannosamente per stare a galla, è un pò triste. Vederlo agitarsi astioso per richiamare i suoi ex alleati in fuga, offendendo ancora il MoVimento, muove anche i più duri di cuore. Ma non abbandoniamolo a quella solitudine glaciale, nessuno deve restare indietro. La speranza è una sola: vederlo elevarsi, volare via avvolto in una nube di mistero». Lo scrive, riferendosi a Silvio Berlusconi ma senza citarlo, Beppe Grillo sul suo blog.

«A questo giro non siamo neppure capaci di pulire i cessi, questa è la sentenza ultima che sibila da dietro il cerone; sebbene il primo pensiero vada a quelle povere latrine, viene da chiedersi: da dove proviene questa ossessione per i cessi dell'ex badante? n.d.r. prima di nipoti apolidi e poi di anziani a Cesano Boscone», si legge nel post di Grillo, intitolato «Rughe acide (una letterina a chi teme l'oblio)» e scritto da « Grillo e il suo neurologo», come spesso usa fare l'ex comico sul suo blog.

«Riguardo la nipote minorenne - continua il psost - era certamente ispirato da un'incontenibile generosità e per i vecchietti di Cesano deve essersi trattato di un pentimento, di una gradazione possibile soltanto per chi è stato unto dal Signore. Coraggio... a 77 anni badare agli anziani invece che alle minorenni deve aver rappresentato il coronamento del sogno di un uomo davvero unico, qualcosa che le future generazioni tenteranno certamente di imitare, un sex symbol funambolicamente estremo. Per una volta non ha dovuto dirselo da solo di essere unico», scrive ancora Grillo.
Ultimo aggiornamento: 18:02 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

La volpe sfrattata dai topi

di Marco Pasqua

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma