Alitalia, Di Maio: «Piano entro il 31 maggio: Mef e Fs potrebbero superare il 50% nella newco»

Giovedì 14 Febbraio 2019
12

È il 31 marzo il termine per Fs per la presentazione del piano industriale per Alitalia. Lo ha detto il ministro dello Sviluppo Luigi Di Maio durante il tavolo con i i sindacati, secondo quanto riferiscono fonti sindacali. Nel corso del suo intervento il ministro avrebbe espresso grande soddisfazione perchè Alitalia è vista ancora oggi come grande potenzialità da realtà come Delta e EasyJet e si è augurato che si arrivi ad un accordo vincolante.

LEGGI ANCHE Sì del governo: Mef azionista. Fs stringe con Delta-EasyJet

Intanto il ministro Di Maio ha precisato che il Tesoro e le Ferrovie dello Stato potrebbero superare il 50% nella newco per la nuova Alitalia. Il ministro Di Maio ha sottolineato che la partecipazione di Mef e Fs è garanzia affinché si tengano presenti fondamentali principi di tutela dei diritti dei lavoratori e dei livelli occupazionali. Per Di Maio, il nuovo piano industriale della compagnia deve essere lungimirante e ambizioso. «Esprimo grande soddisfazione - sono le parole del ministro- perché Alitalia è vista ancora oggi come grande potenzialità da realtà come Delta e Easyjet».

«Non ci sarà un'Alitalia più piccola - ha assicurato il ministro dello Sviluppo - Quando parliamo di operazioni di mercato, parliamo di partner privati . Ma la presenza del Mef e di Fs garantisce la salvaguardia dei livelli occupazionali ed evita licenziamenti. Ed è per garantire una strategia ad Alitalia e non per svenderla».

Ultimo aggiornamento: 21:39 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

I lucchetti di Ponte Milvio si aprono con le chiavi di Villa Pamphili

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma