Mario Giordano risponde a Lilli Gruber: «Sì, ho una brutta voce, è un difetto fisico. Orgoglioso di non essere tuo collega»

Il conduttore di "Fuori dal Coro" replica alla giornalista che lo aveva imitato in pubblico

Mario Giordano risponde all attacco di Lilli Gruber: «Sì, ho una brutta voce, è un difetto fisico. Orgoglioso di non essere un tuo collega»
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 17 Novembre 2021, 14:51 - Ultimo aggiornamento: 19 Novembre, 11:35

«Ebbene sì cara Lilli Gruber, ho una brutta voce. Che ci vogliamo fare? È un mio difetto fisico: ti chiedo scusa, vi chiedo scusa. Ho una brutta voce, ho un difetto fisico». Con queste parole il conduttore di "Fuori dal Coro" Mario Giordano risponde a Lilli Gruber che aveva detto di non considererarlo un suo collega.

Lili Gruber, la risposta di Mario Giordano

Lilli Gruber a un evento pubblico rispondendo a una domanda proveniente dalla platea aveva detto «No, per me Mario Giordano non è un collega» e nel riferirsi al giornalista di Rete 4 aveva provato a imitarlo: «Se faccio un verso, sai chi è questo Giordano».

«Che la regina del politicamente corretto prenda in giro, attacchi una persona sui suoi difetti fisici, beh, a che livello sei caduta cara Lilli?», è la replica di Giordano in apertura della sua trasmissione andata in onda il 16 novembre su Rete 4, accanto a un cartonato della giornalista. Il conduttore, dopo poco, rincara la dose e mostrando una foto della giornalista al mare commenta: «Se poi cara Lilli per essere tuoi colleghi bisogna partecipare alle riunioni dei ricconi del Bilderberg e farsi vedere sugli yacht con De Benedetti - afferma Giordano - ebbene allora Lilli Gruber io sono orgoglioso di non essere tuo collega perché al Bildeberg non ci vado e sullo yacht con De Benedetti neppure. Ho questa brutta voce e la uso per urlare e cercare di risolvere qualche problema degli italiani», conclude Giordano. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA