Stati Uniti, donato oltre un milione e mezzo di dollari ad un afroamericano incarcerato ingiustamente per 43 anni

Lo Stato del Missouri non aveva previsto nessun risarcimento per lui

Stati Uniti, donato oltre un milione e mezzo di dollari ad un afroamericano incarcerato ingiustamente per 43 ann
3 Minuti di Lettura
Lunedì 29 Novembre 2021, 14:46

Kevin Strickland, afroamericano di 62 anni è tornato libero dopo un'ingiusta incarcerazione durata ben 43 anni di carcere. L'uomo era stato condannato nel 1979 per un triplice omicidio avvenuto un anno prima in Missouri, da allora è stato detenuto, per oltre quattro decenni, nel carcere di Kansas City. Lo Stato americano non ha previsto risarcimenti per il suo caso, ma grazie a una gara di solidarierà sono già stati raccolti oltre un milione e mezzo di dollari.

La vicenda

Tre ventenni, Sherrie Black, Larry Ingram e John Walker, furono uccisi il 25 aprile del 1978 durante una rapina in una villetta di Kansas City, la città più popolosa del Missouri. Dagli aggressori riuscì a sfuggire soltanto una ragazza di vent'anni, che dopo essere stata ferita, si salvò facendo finta di essere morta.

Nonostante l’assenza di una prova fisica che lo legasse alla scena, gli inquirenti non credettero all'alibi del signor Strickland, ma anche ai veri killer che sempre negarono la sua presenza sulla scena del crimine. L'afroamericano fu arrestato il giorno seguente alla rapina, in seguito a un’imbeccata, e condannato nel 1979 sulla base della testimonianza dell’unica ragazza sopravvissuta alla rapina. In seguito la stessa però ritrattò confessando, tra l'altro, di aver subìto forti pressioni da parte della polizia per indicarlo come uno dei colpevoli.

Nessun indennizzo da parte dello Stato

La legge del Missouri prevede una compensazione di 50 dollari per ogni giorno passato in reclusione dopo l'ingiusta condanna, ma soltanto per gli ex detenuti scagionati attraverso prove del DNA. E questo non è il caso di Strickland. In moltissimi altri stati americani invece i risarcimenti sono di almeno 50mila dollari per ogni anno passato in galera.

Le donazioni

Grazie al Midwest Innocence Project, organizzazione no-profit che sostiene le persone ingiustamente condannate, però è stata aperta una pagina di donazioni sulla piattaforma GoFoundMe. In solo sei giorni è stato superata la cifra di milione e mezzo di dollari di sovvenzioni. Una lauta somma che non riuscirà a ridare il tempo perduto all'ex detenuto, ma gli consentirà sicuramente di migliorare il suo futuro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA