ULTIMA ORA

Montreal, «ostaggi alla Ubisoft», azienda dei videogiochi Assassin's Creed, ma è telefonata bufala. La polizia evacua l'edificio

Venerdì 13 Novembre 2020
Montreal, «ostaggi alla Ubisoft», azienda dei videogiochi Assassin's Creed, ma è telefonata bufala. La polizia evacua l'edificio

Montreal (Canada)​si è risolta in un falso allarme la massiccia operazione di Polizia presso un edificio dell'azienda produttrice di videogiochi Ubisoft, che produce le serie Assassin's Creed e Watch Dogs, visto che, stando a quanto riportano CBC Montreal e Radio-Canada citando fonti di polizia, la telefonata al numero di emergenza che l'ha scatenata era una bufala.

Alcuni media avevano parlato di una persona armata nell'edificio. Ma dopo una perquisizione, la polizia non ha individuato alcuna minaccia alla sicurezza, procedendo comunque all'evacuazione del palazzo. La zona era stata subito isolata e le immagini delle tv locali avevano mostrato decine di persone sul tetto dell'edificio, parlando di una possibile presa d'ostaggi.

 

 

 

 

 

Gli sviluppi

 

Molti i poliziotti che sono giunti nei pressi della sede della Ubisoft: gli agenti hanno isolato la sezione di Saint-Laurent, St. tra Maguire e Saint-Viateur. Ubisoft è stata recentemente oggetto di un'ondata di accuse da parte del movimento MeToo.

Ashraf Ismail, direttore creativo del videogioco Assassin's Creed Valhalla, è stato licenziato lo scorso agosto a seguito di un'indagine interna. Anche altri dirigenti sono stati accusati di molestie sessuali e costretti a dimettersi.

 

 

 

 

Covid Veneto, bollettino: 3.605 nuovi contagi. Luca Zaia: "Niente happy hour a mezzogiorno". L'ordinanza

Sull'emergenza "chiedo a tutti i veneti di stringere i denti, di rispettare le nuove restrizioni. Il senso dell'ordinanza di ieri non è quello di trovare la scappatoia per fare l'happy hour a mezzogiorno".


 

 

 

Ultimo aggiornamento: 23:54 © RIPRODUZIONE RISERVATA