Messico, il surfista 22enne Oscar Serra muore travolto da un'onda gigante: «È andato via felice»

Messico, il surfista Oscar Serra muore travolto da un'onda gigante: «È andato via felice»
4 Minuti di Lettura
Lunedì 19 Luglio 2021, 11:34

Lutto nel mondo del surf. Tragedia in Messico a Puerto Escondido, sulla spiaggia di Zicatela, dove il giovane surfista spagnolo, Oscar Serra, ha perso la vita dopo essere stato travolto da un'onda gigante. Il 22enne, dalle prime ricostruzioni, sarebbe caduto in mare da un'altezza di due metri, schiantandsi sul fondale. Non c'è stato niente da fare per Oscar, sono stati inutili i soccorsi con i tentativi di rianimazione che sono falliti. Il surfista spagnolo, molto conosciuto nel mondo dello sport, sarebbe entrato in acqua nonostante le avverse condizioni del mare e con bandiera rossa: negli ultimi giorni a Puerto Escondino si sono create onde giganti che hanno attirato molti appassionati dello sport acquatico. Miguel Castrillon, il suo collega-amico ha dato la notizia via social: «Un vero incubo. Ci siamo incontrati stamattina per entrare insieme in acqua. Mi ricorderò per sempre quel tuo sorriso: spero che lassù continuerai a essere la persona che eri».

Oscar Serra muore, le parole della Federazione

Le condizioni del mare non erano delle migliori, a confermarlo anche un tweet della federazione spagnola di surf. «Una giornata di grandi onde a Zicatela ci ha dato un duro colpo - si legge - Le nostre sincere condoglianze alla famiglia e agli amici per la perdita di Oscar Serra. Non ci sono parole per descrivere tanto dolore. La vita e' ingiusta».

La ricostruzione

Una vita alla ricerca dell'onda perfetta. Per Oscar, come per tutti i surfisti la vita era un viaggio. Dopo essere stato in Nicaragua, il 22enne si era spostato alla volta del Messico per inseguire altre onde. Uno dei sogni del surfista di Valencia era quello di poter salire sulla sua tavola, a Puerto Escondido. Lo spagnolo intorno alle 7 del mattino dell'altro ieri, secondo quanto riportato dal quotidiano locale El Universal, con la sua tavola, ha deciso di provare a surfare sulla spiaggia di Zicatela, sfidando anche le avversità metereologiche e la bandiera rossa alzata dalle autorità locali per un forte moto ondoso. Una volta entrato in acqua, qualcosa è andato storto e Serra è caduto da un'altezza di due metri, sbattendo violentemente sul fondo del mare. I bagnini presenti sono riusciti a riportarlo a riva, applicando i primi soccorsi. Il tentativo di rianimazione però si è rivelato fallimentare, e le autorità non hanno potuto far altro che constatare il decesso e segnalarlo all'ambasciata spagnola. Nel 2021 sono 9 le persone annegate sulle spiagge della regione della Costa de Oaxaca.

L'addio social

Il suo amico surfista professionista basco Ainara Aymat che viaggiava con lui ha dedicato a lui un post su instagram: «Vorrei che voi aveste visto la faccia felice che aveva stamattina. Voleva cavalcare quest'onda da molto tempo. Mi ha sempre detto che questo sarebbe stato il modo migliore per ‘andar via'».

© RIPRODUZIONE RISERVATA