Picchia a morte il figlio di 2 anni e abbandona il cadavere: «Il suo corpicino era irriconoscibile»

Domenica 3 Novembre 2019 di Alessia Strinati
6
Picchia a morte il figlio di 2 anni e abbandona il cadavere: ​«Il suo corpicino era irriconoscibile»

Ha picchiato il figlio così tanto che il suo cadavere era irriconoscibile. Julia Tomlin, 34 anni, è stata accusata dell'omicidio del piccolo Noah Tomlin che stato trovato in un sito industriale vicino alla sua casa a Buckrow Beach, in Virginia, lo scorso giugno.

Madre picchia a sangue il figlio di un mese ed esce di casa: «Stufa di sentirlo piangere»
Rom vende le figlie per le nozze con i cugini: primo arresto per codice rosso a Pisa

Il bambino, di appena 2 anni, è stato barbaramente picchiato, al punto che al momento del ritrovamento il suo corpicino era irriconoscibile. Gli esperti sono stati in grado di risalire alla sua identità attraverso degli esami specifici effettuati sulla gamba e sul fegato, alcune delle parti ritrovate dopo il suo smembramento. Secondo quanto riporta il Mirror, a commettere il terribile delitto sarebbe stata proprio la madre del piccolo.

La donna, che era stata già denunciata in passato per abbandono di minore, avrebbe fratturato il cranio del piccolo Noah, causandone la morte. La madre, inizialmente, aveva dichiarato che il piccolo aveva sbattuto la testa facendo il bagno e lei nel panico lo aveva portato nel sito industriale, dopo l'interrogatorio della polizia ha però confermato tutte le accuse. 

Ultimo aggiornamento: 4 Novembre, 19:21 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

«Eeeee Macarena!»: la foto che mostra quanto è complicato vivere a Roma

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma