Latitante imbroglia polizia: «Mi costituisco se ottenete 15mila like su Fb», gli agenti arrivano a 28mila, ma lui scappa

Latitante imbroglia polizia: «Mi costituisco se ottenete 15mila like su Fb», gli agenti arrivano a 28mila, ma lui scappa
di Giampiero Valenza
1 Minuto di Lettura
Lunedì 27 Maggio 2019, 21:27 - Ultimo aggiornamento: 21:28

Un latitante si accorda con la polizia e dice: “Mi costituisco se su Facebook il vostro appello della mia cattura ottiene 15mila like”. Gli agenti ci stanno e il tam tam porta ad averne più di 28mila. Il problema però, è che lui, Jose Simms, nonostante la volontà palese degli utenti dei social, si è guardato bene dal bussare alla porta del commissariato.

Secondo quanto si legge nella pagina Facebook del dipartimento di polizia di Torrington, nel Connecticut, l’uomo è arrivato a un accordo con i poliziotti: lui puntava a 20mila e l’agente che ha parlato con lui (il tenente Brett Johnson), invece, mirava al ribasso: 10mila. Così hanno scelto la via di mezzo. 



Secondo quanto racconta Cbs News nella sua versione online, l'uomo ha 7 mandati di arresto per diversi capi d'accusa, tra cui anche lesioni a un bambino. 

La polizia, comunque, non si è data per vinta e, sempre attraverso i social, ha fatto sapere che continuerà le ricerche. Intanto, l'uomo, contattato via Facebook, ha commentato così: "Volevo dare loro un piccolo incentivo per tutto il duro lavoro che hanno fatto per prendermi".

© RIPRODUZIONE RISERVATA