Brasile, il ministero confonde gli stati: Amazonas (4 milioni di abitanti) riceve solo 2.000 dosi di vaccino

Brasile, il ministero confonde gli stati: Amazonas (4 milioni di abitanti) riceve solo 2.000 dosi di vaccino
3 Minuti di Lettura
Giovedì 25 Febbraio 2021, 20:23

Il lotto dei vaccini anti Covid era sbagliato: le dosi arrivano, ma sono di meno di quelle previste. Accade nello Stato di Amazonas, in Brasile, dove il governo centrale ha inviato meno vaccini del previsto allo Stato amazzonico, che è anche uno dei più colpiti nel Paese. Con i suoi 4,2 milioni di abitanti, nella giornata di ieri Amazonas ha ricevuto solo duemila unità di vaccini mentre Amapà - uno degli Stati più piccoli, con una popolazione di circa 860.000 abitanti - ne ha ricevute ben 78 mila.

Variante brasiliana, la mutazione più aggressiva del Covid

Una svista colossale, quella delle autorità brasiliane, che hanno invertito i carichi per errore. Il tutto proprio mentre il ministro della Salute, Eduardo Pazuello, e il presidente della Repubblica, Jair Bolsonaro, erano in visita nella regione amazzonica.

Variante inglese, brasiliana e sudafricana: cosa bisogna sapere (dai sintomi ai rischi)

Fortunatamente l'errore è stato corretto nel giro di 24 ore: oggi il governatore di Amazonas, Wilson Lima, ha ricevuto  all'aeroporto della capitale, Manaus, un lotto di 76 mila dosi di vaccino Oxford/AstraZeneca, destinati al «gruppo prioritario tra i 60 e i 69 anni». Il ministero della Salute ha diffuso una nota informando che l'errore è stato corretto e che anche l'altro Stato ha ricevuto «le dosi corrette» di farmaci.

​Covid, Brasile: ospedali al collasso a causa dell'aumento dei contagi

© RIPRODUZIONE RISERVATA