Coronavirus, emergenza cadaveri in strade in Ecuador: 4.000 bare di cartone

La città di Guayaquil, nel sud-ovest dell' Ecuador, si è dotata di oltre 4.000 bare di cartone per accelerare le sepolture dei corpi che continuano ad accumularsi a seguito dell'emergenza sanitaria da coronavirus. Lo riferisce l'agenzia Efe. Circa 3000 cadaveri sono stati raccolti dall'esercito e dalla polizia, che li hanno prelevati da case, strade e ospedali negli ultimi giorni. Si tratta in molti casi di membri di famiglie con scarse risorse e che non possono dunque farsi carico delle spese per il funerale.

ALTRE FOTOGALLERY DELLA CATEGORIA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani