Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Moda, sere d'estate: 5 proposte per essere pronte (e impeccabili) in pochi minuti

Pantalone largo e spalle scoperte: tutto Max Mara
di Anna Franco
4 Minuti di Lettura
Mercoledì 25 Maggio 2022, 14:04 - Ultimo aggiornamento: 30 Maggio, 10:29

Non è spiegabile, ma si sente. Basta fermarsi un attimo con il naso in su e un sorriso un po’ ebete.

È nell’aria, fluttua come il polline che dà parecchio da fare a chi soffre di allergia. È la voglia di uscire, dopo il tramonto, perché con le temperature quasi estive di questo periodo ci sono momenti della giornata in cui affrontare l’asfalto sarebbe un’impresa titanica. Ma, poi, quando il rosa colora il cielo ancora luminoso e una leggera brezza porta via ogni stanchezza ecco che la combo divano e serie tv non è più tanto allettante. Qualche messaggio su whatsapp e si è pronte a uscire con amici, conoscenti, fidanzati o potenziali amori estivi.

Il sandalo di Valentino Garavani

L’importante è chiudersi la porta di casa alle spalle, ma anche farlo con capi che accarezzino il corpo e facciano ancor di più venir voglia di bella stagione e di relax. Quindi, tornando dal lavoro, è necessario darsi una rinfrescata, fare una cambio d’abito e, magari, indossare un vestito lungo, fluttuante, che ci faccia sentire bene in due minuti massimo: quelli che si avranno a disposizione dopo lo squillo dell’amica che annuncia che è sotto casa ad aspettare.

Il bustino con fiocco di Zara

Se anche si è delle fanatiche dei colori scuri e se il little black dress è considerato un cardine irrinunciabile del proprio guardaroba, bisogna uscire dalla propria comfort zone e puntare su sfumature più accese o più delicate: rosso fuoco, verde lime o celeste nuvola o, ancora, viola lavanda. Per la sera, meglio una tinta unita, rispetto a stampe geometriche o floreali. Luisa Spagnoli propone un abito in lino e viscosa, con un’arricciatura in vita trattenuta da fascia e fusciacca da annodare sul retro, che si adegua bene a ogni fisionomia. Con una ricognizione da &Other Stories o Mango si possono trovare alternative più low cost.

I pantaloni larghi con spacchi di Max Mara

Chi, invece, non rinuncia mai ai pantaloni deve (sì, è un obbligo) scegliere un modello ampio a palazzo: la cena con gli amici, il cocktail per scacciare i pensieri pesanti o una passeggiata sul bagnasciuga al chiaro di luna, ma anche quattro chiacchiere sulla terrazza dell’attico della nostra amica non vanno minimamente d’accordo con modelli skinny. Quelli di Max Mara sono ciò che ci vuole: hanno anche ampi spacchi laterali, che si muoveranno come ali a ogni passo. Volendo hanno la loro blusa abbinabile, ma meglio sorprendere e sorprenderci: gli outfit già impostati sono un’ancora di salvezza, ma non permettono di scoprire il mare aperto.

Il secchiello di Bridge

Quest’anno vanno molto i bustier, perché non sceglierne uno piuttosto particolare per il mix? Quelli di Zara sono scultorei, nascondono eventuali piccoli difetti, sono in edizione limitata e, soprattutto, sono un delizioso jolly. E se, poi, si teme la brezza serale, con una giacca o un cardigan, da lasciare aperti, le spalle non avranno nulla da temere. Collane, orecchini o bracciali importanti sono dettagli da non dimenticare, ma mai da affastellare tutti insieme: uno, bello, magnetico, che richiama ogni sguardo basta ed esclude gli altri. Per quanto riguarda gli accessori, devono mantenere quell’aria poco impegnativa e poco impegnata che è fondamentale avere sotto le stelle estive.

L'abito di Luisa Spagnoli

La borsa di paglia è un must della bella stagione, ma un modello a secchiello, non troppo grande, è sfruttabile per tutte le 24 ore e anche in moltissime occasioni, non solo in spiaggia: prendere nota e acquistarne uno, se già non si ha. Ai piedi, qualche volta è concesso divertirsi con tacchi e plateau, ma quell’andatura un po’ lenta e un po’ sognante che ha seguaci tra chi esce dopo il calar del sole si ottiene solo con sandali bassi, possibilmente in color cuoio, che si fondono con la pelle. Ma prima è necessaria una pedicure ineccepibile. Su questa non ci sono proprio scuse: e lo smalto può essere anche una pioggia esagerata di colore. Anzi, perché no?

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA