DONALD TRUMP

Per protesta contro Trump tutte le deputate Dem al Congresso arrivano vestite di bianco

Mercoledì 5 Febbraio 2020 di Franca Giansoldati

Dress Code: total white. Tutte le donne al Congresso americano che fanno parte del Partito Democratico hanno scelto una sorta di divisa comune per lanciare il messaggio a favore della parità tra i sessi e ricordare le prime battaglie che negli Stati Uniti, agli inizi del secolo scorso, portavano avanti le suffragette per ottenere il diritto al voto. Naturalmente anche la Speaker della Camera, Nancy Pelosi e' arrivata aln Congresso per il discorso del presidente Donald Trump sullo Stato dell'Unione vestita di bianco – un rigoroso tailleur - esattamente come molte altre colleghe del partito.

L'idea di ricorrere al bianco è arrivata per protestare contro l'agenda del Presidente Trump considerata alquanto retrograda in temi di gender equity. Sui social molte deputate hanno postato fotografie e commenti. Il colore bianco sembrava una macchia che spiccava su tutto e stava ad indicare una agenda presidenziale ancora pesantemente sbilanciata a favore dei maschi. 

Non è la prima volta che le donne democratiche del Congresso decidono di manifestare il proprio dissenso utilizzando il linguaggio dei colori. L'anno scorso, per esempio, scelsero di vestire tutte di nero per mettere in evidenza la potenza del movimento #MeToo e il Time's Up Movement, ricordando il famosissimo caso Recy, dal nome di Recy Taylor, una donna di colore che in Alabama venne violentata da una banda di sei uomini bianchi negli anni Quaranta. Un processo che andò avanti per anni facendo affiorare l'atteggiamento discriminatorio e segregazionista degli Stati del Sud. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA