Il testimone: «Non è partito dalla scolina, ma da dentro il campo»

Il testimone: «Non è partito dalla scolina, ma da dentro il campo»
2 Minuti di Lettura
Giovedì 23 Settembre 2021, 05:03 - Ultimo aggiornamento: 11:16

C'è un testimone che ha raccontato quello che ha visto intorno alle 12.15 di ieri fissando elementi che possono essere utili alle indagini. In quel momento stava percorrendo in scooter via Regione Veneto e ha visto un principio di incendio di alcuni metri quadrati nel campo che collega lo stradone e via dell'Agora.

«Ho notato che il fuoco non era partito da bordo strada, ma da diversi metri più in là. A pensarci adesso è come se qualcuno avesse lanciato qualcosa in mezzo al campo» racconta. E' un elemento interessante ai fini dell'inchiesta. In quel momento il vento che soffiava dal mare in quel punto ha spinto le fiamme dritte verso la città. Da una parte hanno raggiunto via Isonzo e proseguito il cammino. Dall'altra hanno puntato verso via Umbria e via Abruzzo arrivando a lambire altre abitazioni di nuova costruzione bruciando anche alberi di alto fusto. Un particolare strano: a mezzogiorno il fuoco arrivato alle spalle di via dell'Agora ha deviato verso destra. Solo molto più tardi si è diretto anche sulla sinistra. Per questo gli inquirenti cercheranno di capire se vi sono stati altri punti di innesco del rogo.

Una indagine complessa. Gli inquirenti per questo sono molto cauti. Si partirà dalle verifiche sugli oggetti sequestrati per capire se siano realmente inneschi e soprattutto se siano stati utilizzati ieri per far partire l'incendio. Certo il vento che soffiava ieri da sud ovest era perfetto per assediare il capoluogo, particolare anche questo che fa pensare a una regia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA