Lo schiacciatore argentino Ezequiel Palacios per il secondo anno alla Top Volley Latina

Martedì 21 Maggio 2019 di Gaetano Coppola
Ezequiel Palacios, argentino, schiacciatore della Top Volley Latina (Foto Paola Libralato)
Lo schiacciatore argentino Ezequiel Palacios continuerà a far parte della Top Volley Latina anche per la prossima stagione. Sono andate a buon fine le trattative per il rinnovo del contratto dell’atleta sudamericano, 27 anni, un metro e 98, originario di Formosa, città di 200 mila abitanti nel Nord dell’Argentina.

Nella passata stagione, al suo esordio nel campionato italiano di Superlega, Palacios ha collezionato 256 punti (32° nella classifica dei marcatori) dei quali 16 in battuta e 16 a muro.

“Attualmente mi sto allenando con la mia Nazionale, ma sono felice di prolungare il mio contratto con la Top Volley un gruppo con il quale mi sono trovato molto bene nello scorso campionato - ha spiegato Ezequiel Palacios - restare a Latina era quello che volevo e una volta conclusi gli impegni con la mia selezione, tornerò ad allenarmi in Italia. La Superlega è un campionato molto impegnativo che offre però stimoli importanti a un giocatore che vuole continuare a crescere”

“Palacios è stato prezioso nella passata stagione e siamo felici di aver prolungato il rapporto con questo atleta che ha dimostrato di avere le idee chiare riguardo all’atteggiamento da tenere sul campo in un campionato impegnativo come la nostra Superlega - ha commentato Gianrio Falivene, presidente della Top Volley Latina - Palacios ci era stato suggerito da Luciano De Cecco, il nostro ex palleggiatore che ne aveva parlato molto bene e così è stato”. 

Con il rinnovo di Palacios la nuova squadra è attualmente composta dal palleggiatore Daniele Sottile (la cui riconferma sembra scontata), dall’opposto francese Jean Patry, dallo schiacciatore tedesco Moritz Karlitzek, dal centrale canadese Arthur Szwarc e da Andrea Rossi e dal libero Domenico Cavaccini.  

Mancano all’appello un secondo regista (riconferma per Pei-Hung Huang?), un secondo opposto, due martelli tra cui uno di fascia alta, un altro centrale e un dodicesimo elemento.

 

La società non si sbilancia su quelli che potranno essere i futuri ingaggi. Il direttore sportivo Candido Grande insieme al coach Lorenzo Tubertini sta valutando le varie opzioni. “Palacios è un giocatore che rispondeva ai nostri requisiti e che era importante riconfermare - dice Grande - ha dato un importante contributo alla nostra squadra nella passata stagione: con un altro anno insieme a noi potrà continuare a crescere così come ha fatto già lo scorso anno. La nostra squadra si va completando e cerchiamo sempre e solo giocatori pronti a dare il massimo per gli obiettivi del club”. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il marito della sindaca e la tv: «L’unico Matteo è nostro figlio»

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma