MASCHERINE

Esperienza in Cina con Intercultura, arrivano 2000 mascherine e lui le dona alla Caritas

Giovedì 23 Luglio 2020
La donazione delle mascherine

Ha vissuto un anno in Cina grazie all'esperienza con Intercultura e adesso la scuola che lo ha ospitato all'altro capo del mondo ha voluto fargli dono di mascherine  per l'emergenza Covid 19. Presìdi che lui, insieme ai genitori, ha deciso di consegnare alla Caritas di Latina. Francesco Pantalfini ha regalato ieri - mercoledì 22 luglio - 2000 mascherine arrivate dalla Cina nel corso di un evento organizzato proprio da Intercultura presso la sala parrocchiale della cattedrale di San Marco .

Dopo l'esperienza nell'anno scolastico 2018-2019, quindi prima della pandemia da Coronavirus,  i rapporti con la "famiglia" e il resto dei contatti - come accade sempre con l'associazione -  non si sono interrotti, anzi. «Il gesto della scuola cinese di Francesco ha riscaldato i cuori di tutto il centro locale di Latina - dicono i volontari - sottolineando che le esperienze di questi ragazzi che partono e vengono ospitati da famiglie, scuole e società così diverse ma al tempo stesso così simili, non terminano al rientro in patria ma continuano oltre le distanze. La scatola ricevuta dalla famiglia Pantalfini contenente le 2.000 mascherine, rappresenta per loro un simbolo forte dell’accoglienza delle famiglie di Ningbo nei confronti di Francesco, simbolo di un contrasto ad un razzismo che vede il diverso, lo straniero, come la causa di tutti i mali».

Per   Francesco: «Il gesto da parte della scuola cinese, ci dimostra che l’obiettivo principale di Intercultura è stato raggiunto e viene raggiunto ogni anno con i programmi all’estero: creare legami che durano nel tempo. Tutti noi - ha concluso il ragazzo - abbiamo realizzato quanto il mondo possa essere un’unica comunità interdipendente, nel male del contagio e nel bene della solidarietà...basta darsi da fare» 

 Nelle immagini qui sotto due momenti del periodo trascorso in Cina da Francesco.


© RIPRODUZIONE RISERVATA